Fondazione Galileo Galilei
Un affascinante percorso nella storia della
scienza, a pochi passi da Piazza dei Miracoli

Un viaggio nella storia del calcolo lungo almeno 500 anni, dai compassi fino ai più moderni calcolatori. Manoscritti ed epistolari inediti dei nomi più importanti della storia della scienza. Mostre e convegni; iniziative didattiche e visite guidate per le scuole. A pochi passi dalla celeberrima piazza dei Miracoli.

Un museo nel cuore di Pisa

Il Museo degli Strumenti per il Calcolo è una realtà unica nella città di Pisa che si distingue anche nel panorama nazionale, non solo per la ricchezza delle sue collezioni ma anche perché annovera tra i pezzi più prestigiosi esemplari unici e emblematici nella storia del calcolo e dell'informatica. In un ideale percorso che unisce arte e scienza, il Museo, a poche centinaia di metri da Piazza dei Miracoli, offre al visitatore un panorama completo delle tappe principali che hanno segnato la storia del calcolo: le collezioni infatti spaziano dalla strumentazione scientifica, testimonianza di un glorioso passato dell'ateneo pisano, dove si sono avvicendati grandi nomi della storia della scienza, ai calcolatori come la Calcolatrice Elettronica Pisana indissolubilmente legata al nome di Enrico Fermi.

Il Museo possiede anche una sezione archivistica e, per gli studiosi che lo vorranno, è possibile accedere alla consultazione dei documenti dei fondi archivisti.

La sede

L’area museale è collocata in un bel parco di dodicimila metri quadrati, un’oasi nel cuore di Pisa dove già moltissimi visitatori nel corso degli anni hanno potuto apprezzare una collezione di grande interesse. Gli edifici che attualmente ospitano le collezioni sono tre e presto anche gli uffici della Fondazione Galileo Galilei saranno trasferiti in un edificio dell'area museale, all’interno del parco.

Il Museo può essere visitato tutto l'anno su prenotazione e ogni anno, in primavera, vengono allestite mostre tematiche puntualmente annunciate sul sito.

Storia del Museo
La scienza al centro di mostre, convegni, pubblicazioni

Nell’Aprile del 1989 il Consiglio del Dipartimento di Fisica istituisce il Centro per la Conservazione e lo Studio degli Strumenti Scientifici il cui scopo è l’identificazione, la classificazione, il restauro e la conservazione degli strumenti scientifici o di qualsiasi altra cosa che abbia un valore storico di competenza del Dipartimento. Nell’Ottobre dello stesso anno il Centro viene riconosciuto come entità museale dal Senato Accademico...

Le Collezioni

Il Museo degli Strumenti per il Calcolo conserva le collezioni del Dipartimento di Fisica e una ricca collezione di calcolatori oltre ai grandi calcolatori cui è dedicata una galleria apposita.
Le sezioni principali in cui sono suddivise le collezioni sono: Calcolatori, Grandi Calcolatori e Strumenti Scientifici...

Come Raggiungerci

La Fondazione Galileo Galilei promuove la conoscenza e la diffusione della cultura scientifica e tecnologica: cura l’allestimento di mostre, organizza convegni ed eventi; svolge attività editoriale curando la pubblicazione di volumi.
Gestisce il Museo degli Strumenti per il Calcolo, conserva, valorizza e incrementa la collezione di strumenti scientifici antichi del Dipartimento di Fisica dell’Università di Pisa...

Link

Sono molti i siti che riguardano a vario titolo, e con modalità spesso molto differenti, la storia della scienza in generale o più in particolare quella del calcolo: sono musei più o meno conosciuti, siti di appassionati del settore. Ne segnaliamo alcuni, suddividendoli in quattro sezioni. La prima segnalazione riguarda il sito dei musei dell'ateneo pisano (di cui fa parte anche il nostro museo) che non è classificabile in queste categorie, ma che è assolutamente degno di nota.